Lucia Votano

Lucia Votano, Fisica, Dirigente di Ricerca emerita dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), si occupa di fisica astro-particellare, un settore alla congiunzione tra astrofisica, cosmologia e studio delle interazioni fondamentali delle particelle elementari.
E’ stata dal 2009 al 2012 Direttore del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso (LNGS) dell’INFN, prima donna a ricoprire tale incarico. Il laboratorio, situato sotto la montagna abruzzese, è il più grande laboratorio sotterraneo di fisica del mondo e il più avanzato in termini d’infrastrutture tecnologiche. E’ sede di circa venti esperimenti di rilevanza mondiale, alla frontiera della conoscenza, per la ricerca della materia oscura dell’Universo e per lo studio dei neutrini.
Ha iniziato la sua attività di ricerca nel Laboratorio INFN di Frascati, in seguito ha partecipato alla realizzazione di esperimenti al CERN di Ginevra, al laboratorio DESY ad Amburgo, in Germania, per poi convergere sul Laboratorio del Gran Sasso.
 Tra i protagonisti della scoperta, in modo diretto, delle oscillazioni dei neutrini con l’esperimento OPERA ai LNGS, al momento partecipa al progetto JUNO in fase di costruzione nella Cina meridionale, che ha come obiettivo principale la misura della gerarchia di massa dei neutrini: un enorme apparato sotterraneo in costruzione nella provincia di Guangdong, che sarà operativo nel 2021.
Già membro dello Strategy Group del CERN e dello Scientific Advisory Committee per il coordinamento della fisica astroparticellare in Europa, è stata Professore incaricato di Fisica generale presso l’Università di Urbino e coautrice di circa 300 articoli pubblicati su riviste internazionali.
Già membro del Consiglio Scientifico dell’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e del Consiglio di Amministrazione dell’Università Degli Studi Roma Tre, presiede la Commissione giudicatrice del premio “L’Oreal Italia per le Donne e la Scienza” – promosso in collaborazione con l’Unesco.
 Nel 2010 è stata insignita dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di Commendatore per meriti scientifici, e nel 2019 ha ricevuto il diploma di socia benemerita della società Italiana di Fisica.
Per Di Renzo Editore ha pubblicato “La via della seta. La fisica da Enrico Fermi alla Cina” (2018).